Fammera

Vito, a te piace il Fammera: anche noi amiamo il monte

e le sue pietre precipitate per opera non umana. (…)

Elisio Calenzio (1430-1503)
Traduzione di M. G. De Ruggiero

Share on Facebook

1 Comment on Fammera

  1. Salvatore Ruggiero ha detto:

    come è strana la mente umana. questo spettacolo della natura posso vederlo ogni giorno, ogni volta che mi sporgo sul balcone di casa mia, ma proprio perchè è a portata di mano, anzi di occhio, sembra che perda una parte del suo valore, pare che si sminuisca la sua entusiamante bellezza.

Lascia un commento