Battimuro

Il gioco del Battimuro consisteva nel “battere” (scagliare) una moneta contro una pietra (possibilmente liscia) di un muro per farla ricadere il più possibile vicino a un’altra moneta precedentemente scagliata da un altro giocatore. La distanza tra le monete a terra si misurava con uno “zippo”, un bastoncino di legno o di paglia che era tanto più corto quanto più alto era il numero dei giocatori o il taglio della moneta. Si giocava con monete da 5-10-50-100 lire.
Share on Facebook

Lascia un commento